Cosmetici bio: ecco come riconoscerli

Come confermato dalle recenti statistiche, in Italia i cosmetici bio sono sempre più apprezzati e utilizzati da donne e uomini di ogni età, in quanto riescono a coniugare la loro efficacia con il rispetto per il pianeta dove viviamo.

La skincare e il makeup bio non sono solo una moda, ma un modo per prendersi cura della propria salute e bellezza mediante prodotti delicati e che tutelano l’ambiente e gli animali.

Prendersi cura della propria pelle utilizzando cosmetici bio non è soltanto una scelta etica per salvaguardare la natura, ma anche una scelta furba e intelligente.

Utilizzare prodotti privi di sostanze chimiche, infatti, consente di preservare la propria bellezza evitando che possano verificarsi allergie e dermatiti provocate proprio dalle sostanze tossiche contenute nei cosmetici tradizionali.

Se anche tu hai deciso di avvicinarti alla bellezza green continua a leggere per scoprire come fare a riconoscere i cosmetici realmente bio da quelli che, invece, sono bio solo per ragioni di marketing.

La lista degli ingredienti dei cosmetici bio (Inci)

Poiché la pubblicità inganna e molti prodotti che vengono spacciati per bio in realtà non lo sono, per sapere se un cosmetico può essere considerato o no naturale è anzitutto fondamentale saper leggere la lista degli ingredienti che il prodotto contiene.

Questa lista (chiamata Inci) è presente nella confezione di tutti i cosmetici, e imparando a riconoscere le sostanze indicate è facile capire se ci troviamo di fronte ad un prodotto green o meno. In particolare, un cosmetico è considerato naturale quando tra i suoi ingredienti non appaiono sostanze nocive per la salute come quelle di origine petrolifera (in particolare paraffina e formaldeide), tensioattivi sintetici, siliconi, derivati animali, coloranti di sintesi, OGM, profumi artificiali, solventi e conservanti.

Queste sostanze nei cosmetici bio sono generalmente sostituite con derivati vegetali, come olio di jojoba, burro di karitè, olio di mandorla, olio d’argan e amido di mais.

La certificazione bio

Altro modo per essere sicuri di acquistare un cosmetico realizzato con ingredienti naturali è verificare la presenza sulla confezione della certificazione bio.

I cosmetici green sono infatti ricavati da ingredienti tutti naturali, e questo è accertato dalle certificazioni, come quelle di Natrue, Ecobio, Ecocert, Icea, Ecolabel, CCPB, Aiab, Icea, Cosmos, Cosmebio, VeganOk. Queste certificazioni sono rilasciate da enti privati, che, nella loro valutazione, sono molto severi e selettivi.

Cosmetici bio fai da te

Infine, è possibile essere sicuri di utilizzare un prodotto davvero naturale preparando i propri cosmetici bio anche da soli e a costo (quasi) zero, utilizzando gli ingredienti naturali di cui già disponiamo nelle nostre case e giardini.

Ad esempio, puoi preparare delle maschere ed impacchi idratanti ed illuminanti per il viso ed i capelli a costo irrisorio utilizzando i più disparati ingredienti naturali. Puoi infatti utilizzare, da soli o anche miscelandoli tra di loro a seconda delle tue esigenze, l’olio d’oliva, l’olio di argan, l’olio di ricino, l’olio di mandorle dolci, ma anche miele, uova e yogurt bianco.